Acqua

Nonostante l’acqua sia un diritto fondamentale dell’uomo, tutt’oggi al mondo vi sono circa 780 milioni di persone che cercano di sopravvivere senza avere a disposizione acqua potabile (FAO).

La scarsità idrica è particolarmente grave nei Paesi in via di sviluppo a causa dell’interazione di diversi fattori tra i quali:

  • la rapida crescita della domanda di acqua per uso domestico e industriale, data dalla crescita demografica ed economica, dall’aumento dell’urbanizzazione e dal connesso cambio degli stili di vita
  • il cambiamento climatico, soprattutto nelle zone più aride del pianeta, che ospitano oltre 2 miliardi di persone e metà di tutti i poveri del mondo
  • i crescenti livelli di inquinamento dell’acqua
  • l’inefficienza dei sistemi di distribuzione, secondo cui perdite dalle tubature causano in media uno spreco del 25% dell’acqua che viene distribuita. In Italia si perde circa il 30% dell’acqua potabile per le perdite degli acquedotti.

Secondo le previsioni dell’ Indice Globale della Fame 2012, entro il 2050 il 52% della popolazione mondiale (4,8 miliardi di persone) , il 49% della produzione cerealicola mondiale e il 45% del PIL mondiale saranno a rischio a causa dello stress idrico. Questo inciderà probabilmente sulle decisioni relative agli investimenti chiave; aumenterà i costi operativi nei settori idrici, energetici e alimentari; e colpirà la competitività delle regioni povere d’acqua.

Per evitare il raggiungimento di questa situazione di crisi, si rende necessario un utilizzo più ragionevole delle risorse idriche sia per quanto riguarda l’agricoltura (che è il primo ambito di consumo delle risorse idriche), sia perché sistemi d’irrigazione poco efficienti causano il degrado permanente del suolo. Inoltre i prodotti usati per la fertilizzazione della terra impattano fortemente sull’inquinamento delle falde acquifere.  Infine i sistemi di distribuzione inefficienti insieme al consumo irresponsabile e sconsiderato dell’acqua rappresentano la maggior parte degli sprechi idrici dei Paesi industrializzati.

acq

Si veda scheda Scarsità di acqua e Water Footprint