Alliance 2015

cesvi_f
Photo: Gwenn Dubourthoumieu/ACTED

Alliance2015 è un network strategico di 7 ONG europee impegnate in attività umanitarie e di sviluppo.
Il suo obiettivo è di combinare gli sforzi nella lotta alla povertà e influenzare l’opinione pubblica e politica in Europa con l’obiettivo di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Quattro suoi membri, Welthungerhilfe, Concern Worldwide, Hivos e IBIS si incontrarono a Eurostep, un network di ONG a Bruxelles e qui stabilirono una rete strategica e operativa che permettesse di mantenere la specifica identità di ogni ONG coinvolta. Alliance2015 è stata registrata ufficialmente nell’Ottobre 2000.
Nel 2002 Cesvi è entrata a far parte del network, seguita da People in Need nel 2003 e da ACTED nel 2009.

Gli ambiti di collaborazione all’interno di Alliance2015 sono i programmi di sviluppo, le emergenze umanitarie, l’advocacy e l’awareness.

Nel 2010, i primi uffici di Alliance2015 vennero aperti in Managua (Nicaragua) e in La Paz (Bolivia) e condivisi da tutti i membri Alliance2015 presenti nei Paesi. L’America Latina è stato il primo continente in cui sono stati implementati progetti congiunti finanziati dal Global Fund. In Asia, la collaborazione centrata sull’emergenza ha creato delle forti sinergie tra i partner a causa dell’alta incidenza di catastrofi naturali, come lo tsunami del 2004, il ciclone Nargis in Myanmar e le alluvioni in Pakistan. In Africa, la partnership è centrata sull’accesso all’educazione in Sierra Leone, Liberia ed Uganda e sulla sicurezza alimentare.
Nel 2011, la crisi del Corno d’Africa ha concentrato gli sforzi su aiuti concentrati sull’emergenza.

In Europa, oltre alla campagna Food Right Now, i partner di Alliance2015 cooperano nell’ambito della Stop Child Labour, attiva dal 2003 grazie al sostegno della Commissione Europea. La campagna ha l’obiettivo di richiamare tutti – cittadini, governi, imprese e altri attori sociali – alle proprie responsabilità verso i bambini e le bambine vittime dello sfruttamento del lavoro minorile, perché ognuno di noi può fare la propria parte per promuovere i diritti dei minori e lottare contro lo sfruttamento.

 brochure Alliance2015