Dicono di noi

“In seguito all’interessante progetto nella nostra scuola Oberdan di Treviglio, in cui gli alunni sono stati felici protagonisti nel processo al fast food e non solo, vorrei innanzitutto in qualità di coordinatrice della classe 3 H ringraziarvi per la qualità del corso offerto che ha dato sicuramente molti stimoli ai nostri alunni”.
Prof. Ferrata, Istituto Oberdan, Treviglio (BG).

“Oggi le ultime due classi terze dell’istituto si sono cimentate nel processo allo sviluppo insostenibile. Voglio ringraziare il Cesvi per averci fornito questa opportunità di trattare tematiche complesse e di attualità attraverso modalità alternative e stimolanti. Tutte le classi sono state coinvolte positivamente ed hanno partecipato con entusiasmo alle attività proposte. La simulazione del processo ha stimolato i ragazzi nell’assunzione di ruoli diversi con grande senso di responsabilità e sana competizione. Il gioco di ruolo ha consentito a tutti di mettersi in gioco, imparando a ricercare le argomentazioni a sostegno della propria tesi, a costruire una propria posizione ed a riflettere su alcune tematiche legate allo sviluppo economico. Anche il momento del dibattito tra i membri delle giurie e’ stato stimolante e ricco di spunti di riflessione. Ritengo che l’esperienza sia stata per tutti estremamente positiva dimostrando che si può imparare divertendosi.
Prof. Patrizia Grassi, Istituto Oberdan, Treviglio (BG).

Vi ringrazio per l’opportunità che avete dato al mio studente di partecipare al Global Issues Network Academy di Berlino. Ho colto l’occasione per una riflessione con tutti i suoi compagni di classe, che hanno realizzato il progetto, guidati dalle eccellenti operatrici della Cooperativa Pandora, alle quali va ancora tutta la mia riconoscenza, poiché hanno saputo gestire e motivare i miei studenti con professionalità e passione. E’ grazie a loro e ai ragazzi che, a conclusione del percorso, è stato messo in scena un interessante e spassoso processo a “Mc Donald’s” con tre capi di imputazione: danni alla salute, danni all’ambiente e sfruttamento del lavoro.
Auguro a tutti voi una piacevole e proficua esperienza, che considero essere un valore aggiunto per tutta la classe che ha aderito alla ammirevole iniziativa di “Food e Right Now”. Pertanto mi piace pensare, e lo dicevo ai miei studenti, che è come se essi partecipassero virtualmente al “Global Issues Network Academy”.

Prof. Cutropia, ITIS Feltrinelli, Milano.

Sono molto contenta di aver aderito con la classe alla vostra proposta e sono certa che, non solo è stata un’ottima occasione di studio di contenuti di rilievo, ma resterà alle ragazze come una significativa esperienza di metodo di lavoro.
Prof. Lovat, Istituto Falcone, Bergamo.