Disparità di genere e malnutrizione

Il confronto tra l’Indice Globale della Fame 2009 e l’Indice della Disparità di Genere** 2008 ha messo in luce come alti livelli di fame siano associati a un’elevata discriminazione di genere: ciò significa che laddove permangono gravi discriminazioni verso le donne e le bambine, l’insicurezza alimentare mina alle fondamenta ogni opportunità di crescita economica, sociale ed umana.

gr_1

Il grafico mostra la correlazione dell’Indice Globale della Fame con i quattro sotto-indici dell’Indice di Disparità di Genere. Più l’istogramma si avvicina  a -1 in un intervallo +1/-1 più esiste correlazione tra i due Indici. Come si può osservare, la correlazione maggiore è tra GHI e livelli di istruzione femminile, a significare che livelli più alti di denutrizione sono associati a minori tassi di alfabetizzazione femminile e di accesso all’istruzione per le donne. Una correlazione significativa è presente anche tra GHI e discriminazione femminile nella sfera dell’accesso a strutture sanitarie adeguate.

I paesi dell’Asia Meridionale presentano tra i livelli più alti al mondo di denutrizione e disuguaglianza di genere. Anche nei Paesi dell’Africa sub-sahariana i livelli di denutrizione tendono ad aumentare con il crescere del divario di genere; anche qui è il sotto-indice istruzione ad avere la correlazione più significativa con il GHI. La tendenza generale di Vicino Oriente e Nord Africa è simile a quella osservata in Africa sub-sahariana e Asia meridionale, anche se questa regione ha livelli di fame molto più bassi rispetto agli altri paesi presi in esame.

La forte correlazione tra fame e disuguaglianza di genere suggerisce che l’eradicazione delle disuguaglianze di genere dev’essere una componente fondamentale di ogni sforzo per ridurre la fame globale.

Per approfondire il legame tra fame e discriminazione di genere, si veda l’Indice Globale della Fame 2009 e la Sezione Materiali.

** L’Indice della Disparità di Genere, introdotto dal World Economic Forum, rileva l’ampiezza e la portata delle disparità di genere nel mondo e ne registra i cambiamenti nel tempo. È composto da quattro sotto-indici volti a quantificare la diseguaglianze di genere nelle categorie istruzione, partecipazione economica, emancipazione politica e sanità e salute.